Le case in bioedilizia: tra rispetto dell’ambiente e comodità

Case in bioedilizia

Integrazione e tutela del mondo naturale e dei singoli ecosistemi sono tematiche centrali per la società moderna, azioni necessarie al fine di salvaguardare il Pianeta e al contempo migliorare la qualità di vita di ogni individuo. L’attenzione verso queste realtà ha portato profondi cambiamenti anche nel settore edile con lo sviluppo delle case bioedilizia. Ma cosa significa questo termine? Quali sono le caratteristiche e i vantaggi della bioedilizia? In questo articolo analizzeremo i singoli aspetti al fine di avere una visione chiara delle nuove case ecologiche.

L’idea delle case in bioedilizia: un nuovo modo di rispettare la natura

Le case bioedilizia o anche definite case ecologiche sono strutture che nascono dallo sviluppo di un nuovo ramo dell’edilizia tradizionale, la bioedilizia, che pone molta attenzione a quelli che sono i parametri di costruzione di un edificio. Se si analizza la parola, da un lato avremmo il suffisso “bio” per indicare l’impiego di particolari materiali e tecniche di costruzione, dall’altro invece vi è la parola “edilizia” che identifica invece l’attività di costruire. Quando si parla di case in bioedilizia si identificheranno delle strutture che vengono realizzate nel pieno rispetto dell’ambiente circostante e con materiali completamente naturali. Alla base della bioedilizia vi è un nuovo modo di vedere la realizzazione di un edificio, considerato non più come un elemento al di fuori di un ambiente o di un ecosistema, ma qualcosa che si integra e rimane in equilibrio con la natura.

Come si costruisce una casa in bioedilizia

Ma come si costruisce una casa ecologica? Sarà necessaria una progettazione molto specifica, con una serie di scelte nel pieno rispetto del paesaggio circostante e portando la natura in ogni parte della casa.

  • Materiali: il primo aspetto da considerare sono i materiali che vengono impiegati per la sua realizzazione e che devono essere completamente naturali. Quindi si utilizzerà, legno, pietra e vetro che costituiranno ogni singola parte della struttura dalle fondamenta fino al tetto, eliminando qualunque forma di cemento armato o di prodotto sintetico.
  • Illuminazione: quando si realizzano le case in bioedilizia sin dal progetto si dividano gli spazi in modo da poter utilizzare la luce del sole. Per questo le case sono costruite con ampie finestre, posizionate nel pieno rispetto del ciclo di luce giornaliero, in modo da ridurre al massimo le fonti luminose non naturali.
  • Fonti energetiche: ridurre i consumi, tutelando l’ambiente, è un altro elemento che caratterizza una casa in bioedilizia. Si utilizzeranno sistemi di ventilazione naturale come i tetti ventilati in modo da mantener le case fresche d’estate e calde d’inverno e stufe a combustibile naturale. Inoltre si realizzeranno spazi che producono un effetto come quello di una serra, in modo da riscaldare l’intera casa. A questo si deve aggiungere l’installazione di sistemi di produzione di energia elettrica ecosostenibili come i pannelli fotovoltaici.
  • Il design naturale: le case in bioedilizia, sono un modo per poter integrare gli spazi verdi in una città.

I vantaggi di una casa in bioedilizia

Realizzare le case in bioedilizia può essere molto vantaggioso sia dal punto di vista dell’investimento base sia per il rispetto dell’ambiente. Ma quali sono i vantaggi di queste strutture?

  • Tempi di realizzazione e costi: sarà possibile costruire le case in bioedilizia in un tempo ridotto rispetto a quelle in cemento armato, dato la tipologia dei materiali che sono a secco e non necessitano di tempi di consolidamento. I costi di manodopera sono ridotti con un minor impatto sull’investimento totale.
  • Capacità isolanti: il legno è tra le materie prime più utilizzate nella bioedilizia grazie alle sue alte capacità isolanti e termiche, riducendo i consumi in modo esponenziale rendendo le case in bioedilizia strutture ad alto risparmio energetico.
  • Antisismiche: le case in bioedilizia rispettano tutti i parametri di sicurezza, e sono completamente antisismiche grazie alle capacità di legno e pietra di assorbire le vibrazioni delle scosse dei terremoti.
  • Migliore qualità di vita: l’utilizzo di materiali naturali permette di migliorare la qualità di vita, dato che non sono presenti agenti chimici all’interno delle case in bioedilizia.